Subacquea

La nostra scuola Subacquea segue la didattica CMAS, una delle migliori didattiche a livello mondiale, nonché la più antica e l’unica ad avere un carattere ufficiale. La CMAS è stata fondata da Jacques Cousteau nel 1959 e attualmente rappresenta oltre 100 paesi nel mondo nei 5 continenti oltre a far parte dell’UNESCO e del CIO.

L’immersione subacquea è un’attività che, al contrario del nuoto e dello snorkeling, prevede l’immersione completa del corpo umano in acqua. La possibilità di esplorare l’ambiente subacqueo origina dalla peculiare caratteristica che l’essere umano condivide con pochi altri mammiferi di essere in grado di trattenere il respiro in acqua.

Le prime immersioni furono infatti in apnea e legate a necessità alimentari, col tempo, e soprattutto in seguito ad esigenze di natura bellica, sono stati studiati degli strumenti che permettessero all’uomo di prolungare la permanenza sott’acqua; furono quindi messe a punto diverse attrezzature che ebbero come conseguenza la successiva diffusione della pratica dell’attività subacquea anche oltre l’ambito militare.

Ad oggi l’attività subacquea conosce una diffusione molto vasta ed è considerata attività alla portata di chiunque, perfino individui con gravi disabilità motorie. La diffusione dell’attività non può però mai prescindere dal rispetto delle norme di sicurezza, dalla conoscenza delle leggi fisiche e scientifiche che la governano e dalla conoscenza delle procedure di emergenza.

Ci si immerge provvisti di una bombola di dimensione variabile contenente aria compressa (e non ossigeno) a 200 atmosfere. La bombola è corredata da un’attrezzatura, detta erogatore, che ha lo scopo di ridurre la pressione dell’aria compressa presente nel contenitore alla pressione ambiente e di erogare aria quando richiesta dal subacqueo.
Si aggiunge inoltre un giubbotto ad assetto variabile (detto GAV) al fine di aumentare la capacità di controllo del livello di profondità da mantenere sott’acqua (analogamente alla vescica natatoria dei pesci), mantenendo un assetto stabile e una profondità costante, oppure per immergersi o emergere in modo controllato.

Le altre attrezzature necessarie sono:

  • maschera subacquea;
  • muta, guanti e calzari;
  • zavorra;
  • pinne;
  • manometro;
  • profondimetro;
  • tabelle di decompressione.

I corsi si dividono in 5 brevetti principali…

  • I Stella – per immersioni fino a 18 metri
  • II Stella – per immersioni fino a 30 metri
  • III Stella – guida subacquea e aiuto istruttore
  • I Stella Istruttore
  • II Stella Istruttore

… e in varie specialità:

  • Primo soccorso
  • Immersione notturna
  • Ricerca e recupero
  • Navigazione
  • Caverna
  • Relitti

Documenti utili

Da luglio 2010 la FIPSAS, in collaborazione con DAN Europe, ha adottato un nuovo protocollo di risalita. Contemporaneamente a ciò, ha modificato le proprie tabelle ufficiali di decompressione adeguandole alla revisone 6 dello U.S. Navy Diving Manual.

Cliccando sulle icone qui sotto potrai scaricare l’intero manuale d’immersione oltre alle schede di immersione facilmente compilabili anche da smartphone o pc.


Tabelle di decompressione ARIA - EAN32 - EAN36


Record subacquei

0
mt
Profondità ad assetto contenuto

Autore: Danilo Bernasconi
Luogo: Lago di Como, Italia
Data: 31 lug 2016
Curiosità: 6 minuti di discesa e 45 di risalita

0
mt
Immersione in mare con respiratore

Autore: Ahmed Gabr
Luogo: Dahab, Egitto
Data: 28 set 2014
Curiosità: La discesa richiese solo pochi minuti, mentre per risalire occorsero più di 14 ore per consentire la decompressione.

0
ore
Immersione più lunga in acqua dolce

Autore: Jerry Hall
Luogo: Lago Watauga, USA
Data: 29 ago – 3 set 2004
Curiosità: Il record è stato realizzato a 3,6 mt di profondità

0
persone
Immersione subacquea notturna

Luogo: Isola d’Elba, Italia
Data: 18 set 2016
Curiosità: I partecipanti previsti dovevano essere inizialmente 300 ma a causa del meteo avverso si sono ridotti del 50%.

0
ore
Permanenza sott'acqua

Autore: Paolo De Vizzi
Luogo: S. Caterina di Nardò, Italia
Data: 1-3 set 2016
Curiosità: Il record è stato realizzato ad una profondità di 10 metri

0
anni
Il sub più vecchio

Persona: Herbert Kilbride
Luogo: USA
Data: 8 mar 2004
Curiosità: Istruttore PADI qualificato.

0
persone
Catena umana subacquea

Luogo: Isola d’Elba, Italia
Data: 3 ott 2015
Curiosità: Tutti i sub si sono tenuti per mano.

0
mt
Recupero subacqueo

Autore: Equipaggio della Salvador e Eastport International
Luogo: Oceano Pacifico
Data: 27 feb 1992
Curiosità: Recupero di un elicottero precipitato in mare.

Condividi questo post